Quando ero un fanciullo mi insegnarono
che il mondo è una giostra.
Io dissi: " Voglio crescere più in fretta.
Voglio giocare anch'io! "

Ma, quando cominciò il divertimento,
gridai: " Fermate il mondo. Voglio scendere.
Non vedete che soffro di vertigini,
che ogni istante si rischia di cadere? "



giovedì 8 luglio 2010

PANE

Bacia il pane che spezzi
e pensa a quelli che non hanno pane,
a quelli che morirono
senza un tozzo di pane.
Sentirai un singhiozzo sotto i denti.
Poi chiudi gli occhi e pensa
che forse i panettieri sono Angeli,
come Angeli bianchi di farina,
che impastano l'amore della terra,
eucaristia dell'acqua e della luce,
pane di vita per chi è senza vita,
pane d'amore per chi è senza amore
e viatico nel giorno del Signore.

Bacia il pane che spezzi!...
Chiedi perdono all'acqua,
chiedi perdono al vento,
chiedi perdono al sole.
Gettati ai piedi dell'Onnipotente.

Nessun commento:

Posta un commento